CERCA NEL BLOG

giovedì 30 aprile 2020

Recensione: PIU' OSCURO DELL'AMORE "Darker Than Love Series #1" di ANNA ZAIRES e CHARMAINE PAULS


Salve readers, oggi la RECENSIONE è su un romanzo di recente uscita, scritto dalla regina del Dark Romance, Anna Zaires, questa volta insieme all'autrice Charmaine Pauls. Uno stand alone in cui il protagonista maschile, Yan, è un assassino russo che insieme al gemello, era già apparso nella serie "Tormentator Mine"

Sabrina ha letto il romanzo per noi, andiamo a scoprire cosa ne pensa.

TITOLO: PIU' OSCURO DELL'AMORE  Link Amazon


TITOLO ORIGINALE: DARKER THAN LOVE

SERIE: DARKER THAN LOVE #1


AUTRICE: ANNA ZAIRES & CHARMAINE PAULS


EDITORE: GREY EAGLE PUBLICATIONS

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 28 APRILE 2020

Categoria: Dark Romance - nemici/amanti
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo
Darker Than Love Series:
0.5. Sweeter than Hate ♦ Mina & Yan ♦ 
1. Più oscuro dell'Amore ♦ Mina & Yan ♦
Una notte buia e fredda, un assassino russo mi ha rapita in un vicolo.
Sono pericolosa, ma lui è letale.
Sono fuggita una volta.
Non me lo lascerà fare due volte.
La vendetta è sua.
Il tradimento è mio.
Ma lo stesso vale per le bugie che racconto per proteggere coloro che amo.
Siamo fatti della stessa pasta. Entrambi spietati. Entrambi danneggiati.
Nel suo abbraccio, trovo l’inferno e il paradiso, il suo tocco crudelmente tenero capace di distruggermi e di darmi sollievo al contempo.
Dicono che un gatto abbia nove vite, ma un assassino ne ha solo una.
E Yan Ivanov ora possiede la mia.
Anna Zaires e Charmaine Pauls danno vita a un romanzo dark dalle tinte forti. Tra sparatorie e rapimenti, i due protagonisti Yan e Mina ci fanno vivere un amore contorto e pericoloso, così simili e così letali.



Siamo a Budapest e Mina lavora come cameriera in un bar, una sera durante il suo orario lavorativo è testimone inconsapevole di una conversazione in russo, due ragazzi dall'aspetto poco raccomandabile discutono di un'esecuzione e fanno un nome, lei vorrebbe far finta di niente e spera di essersela cavata, fin quando più tardi in un vicolo Mina non verrà rapita, una notte sola, e tutto cambierà dopo quella notte.
'Quest’uomo, quest’assassino, è la mia punizione e la mia ricompensa, un dono oscuro per essere arrivata così lontano.'
Yan ha l'aspetto elegante e pericoloso, i suoi capelli castani e gli occhi verde chiaro colpiscono Mina, il gemello Ylia è visibilmente più imponente, con tatuaggi e muscoli in bella vista ma è Yan il suo aguzzino, è a lui che dopo quella notte riserverà tutti i suoi pensieri e i suoi tormenti. Come ha fatto ad abbandonarsi a lui? Lei che non era più riuscita ad avvicinarsi ad un uomo dopo le violenze che avevano minato la sua precedente vita militare, lei che non ha più niente da perdere.
'Ammiro il suo coraggio. In realtà, lo ammiro troppo. Mi spinge a odiarla di più, ma non me la fa desiderare di meno.'
Mina è piccola, così minuta, pelle bianchissima, capelli biondi, così corti e appuntiti sulla testa, occhi azzurri penetranti, non può passare inosservata e Yan sa leggerle dentro e in lei vede se stesso perché Mina non è una semplice cameriera e potrebbe essere la sua versione al femminile. Se di solito i due gemelli condividono le loro donne con Mina non ci possono essere fraintendimenti, lei è sua e Yan può farne ciò che vuole, anche innamorarsene perdutamente.
'È una ribelle in nero. Un angelo in bianco. Una soldatessa. Una donna.' 
Il libro è diviso in tre parti, inizia con un prologo molto inquietante che ci fa comprendere quello che Mina si porta dentro, i suoi incubi però sono solo all'inizio.
La prima parte ci fa vivere l'incontro, il rapimento e soprattutto quella connessione tra i due.
La seconda parte è dedicata al loro inaspettato ricongiungimento nel segno della menzogna e del tradimento.
La terza e ultima parte è proprio il crescere ma anche il respingere di questa loro innegabile attrazione, Yan conoscerà cosa vuol dire appartenere a qualcuno che non sia suo fratello, imparerà a fidarsi della sua Minochka e a proteggerla ma per arrivarci dovrà piegarla a sé per poi provare sentimenti sconosciuti come il rimorso e il senso morale.


La storia si sviluppa tra Praga, Budapest e la Colombia, tra malviventi e servizi segreti governativi in una lotta senza esclusioni di colpi soprattutto verso il finale, importante nella vita di Mina è la nonna Hanna che soffre di Parkinson ed è ricoverata in una clinica privata, per lei ha bisogno di tanto denaro e il colpo decisivo porterà non solo soldi ma anche la sua agognata libertà dal suo carnefice Yan.
Il finale del libro è al cardiopalma, non solo per gli avvenimenti concitati ma anche per alcuni personaggi che tirano giù la maschera e Yan non è sicuramente il cattivo della storia.
Complimenti alle due autrici sia per i colpi di scena che per le scene passionali tra i due protagonisti che non si negano mai, rivelandosi così complici e così simili proprio sotto le lenzuola, tra paura e desiderio e tra dolcezza e aggressività.
È per libri come questo che amo il genere dark romance, non è particolarmente cruento ma così emozionante e sicuramente molto avvincente, 400 pagine che ho divorato in poche ore.




Link d'acquisto Amazon






(Clicca sull'immagine per vedere il post dell'anteprima)








Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...