CERCA NEL BLOG

giovedì 10 settembre 2020

Recensione: PRIGIONIERA "Criminals & Captives Series #1" di SKYE WARREN & ANNIKA MARTIN


Salve Readers, la RECENSIONE che vi proponiamo è in anteprima, il libro è uscito proprio oggi. Il romanzo scritto a quattro mani da due autrici di nostra conoscenza, Skye Warren e Annika Martin, è un Dark Romance e ci narra le vicende di Grayson e Abigail.
Andiamo subito a scoprire cosa ne pensa Sabrina che ha letto il libro per noi.

TITOLO: PRIGIONIERA

TITOLO ORIGINALE: PRISONER


SERIE: CRIMINALS & CAPTIVES #1

AUTRICE: SKYE WARREN & ANNIKA MARTIN

EDITORE: GREY EAGLE PUBBLICATIONS

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 10 SETTEMBRE 2020

Categoria: Dark Romance  
Narrazione: Doppio POV, prima persona
Finale: conclusivo

Criminals & Captives Series
1.   Prigioniera ♦ Grayson & Abigail ♦   10 Settembre 2020
2.   Ostaggio ♦ Stone & Brooke ♦  24 Settembre 2020
La prima volta che lo vedo, mi sembra la personificazione del potere: minaccia allo stato puro e muscoli frementi, nonostante le manette ai polsi. È pericoloso. È selvaggio. Ma è anche l’uomo più bello che io abbia mai visto.
Quindi, mi nascondo dietro ai miei occhiali e al mio libro come faccio sempre, perché anch’io ho dei segreti. Poi, però, decide di partecipare al corso di scrittura che tengo all’interno della prigione, e mi conquista con la sua onestà. Nelle storie che scrive, mi racconta i suoi segreti e diventa sempre più difficile nascondere il mio. Quando si avvicina troppo, rabbrividisco. Solo le manette, le sbarre e le guardie lo trattengono. Di notte, non riesco a smettere di pensare a lui, da solo nella sua cella.
Ma è proprio quello il problema, con un animale in gabbia: non si può mai sapere quando morderà. Potrebbe usarti per scappare. Potrebbe persino trascinarti in una foresta e metterti una mano sulla bocca, per impedirti di chiamare la polizia. Potrebbe farti raggiungere l’estasi con tale intensità da annebbiarti la mente, impedendoti di pensare.
E tu potresti arrivare a desiderarlo più del tuo prossimo respiro.
Annika Martin e Skye Warren scrivono un dark romance che ci porta nell'Istituto correttivo Kingman, una prigione di massima sicurezza dove un detenuto e la sua insegnante stanno per sperimentare la più pericolosa delle esperienze, una fuga senza scampo. Andiamo a conoscere Grayson e Abigail.


Abigail è la Signorina Winslow per i suoi allievi detenuti che stanno imparando a far uscire le loro emozioni tramite un corso di scrittura creativa che li porterà nelle prime pagine del giornalino di Kingman. Ha l'aspetto della classica maestrina con un chignon super tirato in testa, occhiali e un libro sempre a portata di mano dietro cui nascondersi. Cerca di tirarsi indietro più di una volta perché non è la paura di quei violenti prigionieri che la spaventa ma è il suo passato a presentarle il conto, perché lei in fondo non è poi così diversa da loro.

Il corso è a numero chiuso ma Abby non può opporsi all'inserimento di un nuovo e ultimo studente, lo stesso che tanto l'aveva affascinata nel suo primo giorno al penitenziario ma che tanto l'aveva inorridita. Nessun tatuaggio su quelle braccia muscolose ma cicatrici bianche e inquietanti, Grayson è il suo nome.

'Non è colpa sua se è terrificante, ma al contempo stranamente affascinante. È talmente bello che è difficile non guardarlo. Offensivamente bello.' 
Grayson Kane esce ed entra nella cella di isolamento senza più farci caso, quando vieni arrestato per l'omicidio di un poliziotto non puoi che conoscere il peggio di una prigione ma lui arriva da un'infanzia negata segnata dal più orribile dei soprusi e la vendetta, la morte del suo carnefice è il suo unico obiettivo di vita.
Deve mandare dei segnali ben precisi al di fuori della prigione, alla gang, ai ragazzi che sono cresciuti con il suo stesso orrore, quell'articolo di giornale è la sua occasione d'oro. Affascinato dalla professoressa castigata che lo guarda di sottecchi non può permettersi la minima distrazione e proprio nel giorno dell'ultima lezione della Signorina Winslow è tutto pronto per la sua fuga ma quella donna è il destino che non può proprio ignorare e farla prigioniera sarà l'inevitabile e pericoloso danno collaterale.
'È tornata da me e io sono il diavolo che sputa fuoco e a poco a poco le consuma l’anima. Sembra selvaggio, ma giusto.'
È un racconto nero, cupo in cui la vera prigione è quella mentale, Grayson sa che non può tenerla, la deve uccidere ma lei è sua e l'attrazione che li lega non farà che farli allontanare e riprendersi senza tregua. Abby è coraggiosa, forte e selvaggia nello scappare continuamente e non riesce a fidarsi di lui, sente la morte avvicinarsi ma non riesce a lasciarlo indietro, sa che nasconde un inferno nel cuore e quando i tasselli andranno al loro posto la verità la porterà indietro nel tempo, nel suo inferno personale mai dimenticato.
È disarmante la dolcezza nei gesti e nelle parole di un assassino che sta per compiere il più feroce dei delitti eppure si riscopre innamorato perso di una donna, la sua prigioniera, non la lascerà mai andare veramente e lei non si libererà mai di quelle catene.

“Devi raggiungere l’inferno che arde dentro di te e trovare quel piccolo spazio dove sai che le cose vanno bene. Quella parte di te che nessun ti può togliere.”
Complimenti alle due scrittrici, l'argomento non è semplice e la violenza sui minori è sempre un pugno nello stomaco, le scene violente non mancano ma sono riuscita a leggere il libro in modo continuo e completamente rapita dalle parole, il susseguirsi degli eventi è adrenalinico e la chimica tra i due è veramente ipnotica.
'È un essere selvaggio tra le mie braccia e mi sta trascinando nel suo piacere, facendomi affogare.'
Aspetto Stone che fa parte della gang ed è sicuramente il più cupo e il più freddo del gruppo, ho grandi aspettative su di lui e sulla sua redenzione.



Link d'acquisto Amazon
SKYE WARREN
Clicca sull'immagine per leggere i post  di presentazione delle serie o dello standalone




ANNIKA MARTIN

 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...