CERCA NEL BLOG

mercoledì 2 dicembre 2020

Recensione: IL MIO ROMANTICO NATALE di PENELOPE WARD e VI KEELAND

 

Salve readers, oggi la RECENSIONE che vi proponiamo è su un libro di Natale che raccoglie tre racconti scritto dall'amatissima ship di scrittrici che abbiamo ribattezzato come  Keelard 😜 formato appunto da Vi Keeland e Penelope Ward ed edito da Newton Compton. 

Andiamo a scoprire qualcosa di più dalle parole di Sabrina.

TITOLO: IL MIO ROMANTICO NATALE

AUTORE: VI KEELAND & PENELOPE WARD

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

DATA D'USCITA27 NOVEMBRE 2020

PAGINE: 135

RACCOLTA DI TRE RACCONTI 

Categoria: Christmas
Narrazione: 1° Racconto prima persona POV femminile; 2° e 3° Racconto prima persona doppio POV
Finali: conclusivi

Sexy Scrooge
L’ultima cosa di cui avevo bisogno era di condividere un Uber con un avvocato arrogante. La vigilia di Natale, sotto la neve. Non bastava essere diretta in tribunale per ritirare il mio pacco regalo con dentro una notifica di sfratto. Ma forse questa giornata potrebbe nascondere dei risvolti positivi.
Tra me e il Sexy Scrooge si è stabilito un contatto, è innegabile. E ora la nostra corsa sta per finire. Ci rivedremo?

Un gioioso equivoco
Devo ricordarmi di chiedere a Babbo Natale un paio di occhiali, quest’anno. Ho scambiato un uomo favoloso che riposava fuori dal mio palazzo per un senzatetto bisognoso di un pranzo, e abbiamo litigato. Io stavo solo cercando di fare una buona azione, visto che siamo anche sotto le feste, ma lui mi ha dato della presuntuosa. Per questo l’ho insultato. Se solo potessi non rivederlo più… Ma sembra proprio che il destino abbia altri programmi.

Natale di baci a New York
Doveva essere soltanto un bacio con un estraneo. L’ho fatto per dimostrare che non avevo perso il mio senso dell’avventura. Ma si sa che anche i piani meglio architettati possono fallire. Forse, dopotutto, questo Natale troverò anch’io qualcosa nella calza…
E’ sempre un piacere leggere il duo Keeland-Ward e con la magia del Natale i loro racconti si fanno dolci e avvolgenti.


New York è la protagonista indiscussa di ogni sogno ad occhi aperti sul Natale e sulle sue magiche atmosfere ed è lo sfondo ideale non per una ma per ben tre storie. Tra equivoci e avvocati affascinanti la novella seppur breve ci fa passare poche ore spensierate.
Nella prima storia abbiamo un Uber condiviso per errore, un uomo affascinante di nome Adam in perfetto stile Clark Kent che si incuriosisce davanti al racconto delle innumerevoli sventure della protagonista neo single di nome Metedith. Complice l’enorme e rinomato albero di Natale del Rockfeller Center la scintilla non tarderà a scoccare tra i due e il fato è in agguato per inaspettate sorprese proprio alla vigilia di Natale.
«Tu credi davvero che le persone possano prendere in mano il loro destino, eh?»
Nella seconda storia sarà un episodio buffo a far incontrare i due protagonisti Piper e Mason. Piper ha l’eterno spirito da crocerossina e sperando di fare la cosa giusta offre il pranzo a un improbabile barbone al ciglio della strada. Mason reagisce in malo modo perché non solo non è un barbone ma nell’evolversi della storia ci mostrerà ben altro. Il destino li metterà a stretto contatto grazie ad un attempato vicino di casa che farà da cupido mettendo a segno la freccia vincente.
«Quello che la mia ragazza vuole, la mia ragazza avrà».
Nella terza e ultima storia va in scena la commedia degli equivoci provocata da un gioco che la protagonista Margo insieme all’amica Nancy si diverte a mettere in scena. "Ti sfido a baciare uno sconosciuto" sarà l’inizio di un divertente e inaspettato incontro con il destino. Chet è il nome dell’affascinante sconosciuto ma è anche molto ma molto di più in un momento di svolta nella vita di Margo.
‘Ci eravamo appena conosciuti, ma quel bacio sembrava così giusto… come se fossi nata per questo.’
Le storie hanno una trama originale dai risvolti romantici e talvolta divertenti ma la totale mancanza di Eros ha tolto quel piccante e quel pepe che potevano dare una marcia in più alla già breve lettura.
Una lettura gradevole ma niente di più, le trame se prese singolarmente con più spazio di narrazione sarebbero state degli ottimi libri.
‘Le luci di Times Square scintillavano oltre l’ampia finestra. Ma nessuna distrazione esterna poteva convincermi a distogliere lo sguardo da lui.’
Vi consiglio il libro? Ni, se non vi aspettate molto e credete nella magia del Natale potrebbe proprio fare al caso vostro.


Link d'acquisto Amazon

Serie
Clicca sull'immagine per leggere il post di PRESENTAZIONE della serie

Autoconclusivi
Clicca sull'immagine per leggere la recensione o la presentazione:

 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...