giovedì 22 agosto 2019

Recensione: SEI TU IL MIO INFINITO "Serie Real #3" di KATY EVANS


Salve readers, oggi Caterina ci parlerà del terzo volume dell'amatissima REAL SERIES scritta dell'autrice Katy Evans ed edita da Newton Compton Editori.
Ahimè, questa volta sembrerebbe aver avuto qualche problema con l'attesissimo POV di Remy, andiamo a scoprirne i motivi nella sua RECENSIONE.

TITOLO:  SEI TU IL MIO INFINITO

TITOLO ORIGINALE:  REMY

AUTRICE: KATY EVANS

SERIE: REAL #3

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 20 AGOSTO 2018

Categoria: Sport Romance - Erotic Romance - Fighting
Narrazione: prima persona pov maschile
Finale: conclusivo

SERIE REAL
1.Sei tu il mio per sempre ♦ Remy & Brooke ♦ 
RECENSIONE
2. Dove finisce il cielo♦Remy & Brooke ♦      RECENSIONE 
3. Sei tu il mio infinito ♦ Remy & Brooke ♦ 
4. Rouge ♦ Greyson & Melanie ♦
5. Ripped ♦ Kenna & Pandora ♦
6. Legend ♦ Maverick & Reese ♦
7. Racerc♦ Racerk & Lana ♦
Remington Tate è uno dei nomi di spicco tra i pugili che si affrontano nei combattimenti clandestini in città. Ha un carattere difficile e una pessima reputazione, e tutto quello che lo circonda è un mistero. Perché la mente di Remy è un insieme di luci e ombre, di complessità e logica. A volte il suo comportamento è gelido, perfettamente misurato, ma altre volte i suoi eccessi d'ira gli fanno perdere il controllo. Questa è la sua versione della storia. Nonostante tutte le difficoltà che abbia mai affrontato, l'unica costante della vita di Remy è stata amare perdutamente Brooke Dumas. Dalla prima volta in cui ha posato gli occhi su di lei, la sua fisioterapista, non ha avuto dubbi: avrebbe lottato contro qualunque difficoltà pur di esserne degno. Perché amare Brooke è la cosa più autentica che gli sia mai successa e non ha nessuna intenzione di lasciare che i suoi demoni interiori prendano il sopravvento.
Occorre che io faccia una premessa, non amo molto rileggere le stesse vicende sotto un nuovo punto di vista, principalmente perché conosco i fatti. E per quanto mi piaccia un libro non credo di averne mai riletto uno, infatti, pur non avendo una grande memoria nel momento in cui inizio la rilettura mi ricordo perfettamente la trama. Quindi a meno che i protagonisti non abbiano vissuto un lungo periodo separati e quindi è possibile inserire nuove scene, mi annoio.




Ora, nel caso specifico io adoro Remy, pur essendo così forte scatena in me un forte istinto di protezione, ma devo ammettere che alla luce di questa lettura forse avrei preferito che rimanesse il personaggio di poche parole e avvolto da quell'aura di mistero che avevamo conosciuto.
Avevo imparato ad amarlo proprio per questa sua particolarità, il fatto che condividesse i suoi sentimenti attraverso la musica era una cosa assolutamente vincente e ora invece sapremo cosa sta pensando, cosa sta provando e di cosa ha veramente paura.
Sei tu il mio infinito è un mix di flashback e scene nel presente. Non so come spiegare, ma entrare nella testa di Remy mi ha da una parte affascinato e dall'altra annoiato. 
Ho adorato vivere alcune situazioni dal suo punto di vista ma allo stesso tempo ho trovato il libro ripetitivo a causa di questo suo continuo ribadire gli stessi concetti fino a farli diventare ridicoli. Come sempre il troppo stroppia.
Rivivere la prima volta in cui Remy ha visto Brooke all'incontro, ed è sceso dal Ring per inseguirla ad esempio l'ho adorato. Credo che questa sia una delle scene più sexy e più calde della storia. Un vero Alfa nel momento in cui riconosce la sua donna. E mi è piaciuto molto sapere cosa pensava e sentiva in quell'occasione. Il problema per me è stato piuttosto andando avanti la ripetitività di questi suoi pensieri, sempre uguali a se stessi.
Che per carità, non dico non possa essere applicabile alla realtà, sappiamo tutte che l'universo maschile è molto più elementare di quello femminile e soprattutto monodirezionale. Ma insomma, tagliarne qualcuno non sarebbe stato male.
Quindi il mio principale reclamo riguardo a questo libro, è l'uso eccessivamente ripetitivo di alcuni concetti. Ne troverete alcuni ribaditi ogni 4/5 pagine: 
- Il suo profumo... gli piace. 
- "Lei è MIA" 
- "Ce l'ho duro" 
- La vuole leccare, mordere, baciare. 
Io capisco che Remy è un possessivo Alfa e che deve marcare il territorio, ma lo avevamo capito anche quando ci trasmetteva i suoi sentimenti con la musica. E forse risultava meno pesante.
Insomma, io sospiro ancora per Remy ma credo che l'autrice si sia fatta prendere la mano, e abbia sottolineato in maniera eccessiva alcuni suoi lati che già la prima volta era riuscita a trasmetterci in maniera altrettanto incisiva ma senza torturarci.
In pratica i pensieri di Remington sono indirizzati esclusivamente alla sua attrazione verso Brooke, non si aggiunge nulla di nuovo a quanto già sapevamo.
Ricordo che quando ho letto Sei tu il mio per sempre, sono rimasta colpita dal modo in cui è stata raccontata la storia. Qui c'è un'atmosfera così diversa che mi ha lasciato spaesata. Mi aspettavo che entrare nella testa di Remy sarebbe stato come tornare a casa.
Volevo sentire la sua forza e il suo istinto animale prendere il sopravvento e sopraffarmi. Ma tutta l'aggressività e la tensione che abbiamo visto attraverso gli occhi di Brooke non c'erano. Sicuramente c'è un cacciatore che insegue la sua preda, desiderando rivendicarla: farla sua. Ma sono stata sopraffatta soprattutto dalla sua vulnerabilità piuttosto che avere un assaggio delle sue parti oscure, buie. In alcuni frangenti l'impressione era quella di avere a che fare con un bambino bisognoso di rassicurazioni. Certo questo lato in lui c'è sempre stato ma era mescolato ed equilibrato da altro.





Adoro ancora questa serie, anche se, come ripeto avrei preferito non aver letto questo volume. L'autrice, a mio avviso, ha buttato via la grande occasione di trasmetterci l'essenza di Remy. Non ha fatto altro che riproporci i primi due libri, senza il fuoco della prima volta in cui abbiamo letto la loro storia.

Sono davvero curiosa di leggere i prossimi volumi della serie e cambiare personaggi per sperimentare qualcosa di nuovo. Avrete capito che, per quanto mi riguarda, questo libro non è stato assolutamente all'altezza delle mie aspettative.

Link d'acquisto Amazon
  


Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE corrispondente
 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...