martedì 13 agosto 2019

Rcensione: GAME OF LOVE di CLAIRE CONTRERAS


Salve Readers, oggi vi parleremo di Game of love. Un nuovo romanzo autoconclusivo recentemente uscito grazie a Newton Compton. Uno Sport Romance scritto dalla nostra amatissima Claire Contreras, che questa volta pare non aver del tutto convinto Caterina che ha letto il romanzo per noi. Andiamo a leggere la RECENSIONE e scoprirne i motivi. 

TITOLO: GAME OF LOVE

TITOLO ORIGINALE:  GAME OF LOVE

AUTORE: CLAIRE CONTRERAS

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA DI USCITA: 9 AGOSTO 2019

AUTOCONCLUSIVO

Categoria:  New Adult - Sport Romance
Narrazione: prima persona doppio pov
Finale: conclusivo

Warren Silva è tornato a New York dopo anni in cui la sua carriera stellare di calciatore lo teneva impegnato in Europa. È uno degli uomini più ammirati e desiderati al mondo e non vede l'ora di sbrigare una fastidiosa faccenda familiare per tornare alla sua vita perfetta, fatta di donne e auto di lusso, che lo aspetta oltreoceano. Quello che Warren non si aspetta è di incontrare qualcuno come Camila. Nel momento in cui i loro occhi si incontrano, capisce che niente sarà mai più come prima.

Camila è una donna forte e indipendente. Lavora come architetto in un'associazione benefica e mette sempre il bene degli altri al primo posto. Nonostante le scintille che volano durante il suo primo incontro con Warren, Camila sa bene che i loro mondi sono troppo distanti per dare retta all'attrazione che prova per lui. Ma Warren è molto più testardo di quanto lei possa immaginare...

Avevo grandi speranze per Game of Love, sono una fan della Contreras e che ho adorato la serie Hearts, purtroppo devo ammettere che questo libro pur essendo piacevole mi ha un po' deluso, magari avevo aspettative un po' troppo  alte ed era troppo tempo che lo aspettavo. Non so, fatto sta che non mi ha entusiasmato.





Warren Silvia è un ragazzaccio, un calciatore sexy a cui piace divertirsi senza impegno. Le donne lo vogliono e gli uomini vogliono essere lui. Quando torna a New York, dove si trova la sua famiglia d'origine, da Manchester dove attualmente vive, la sua vita cambia in molti modi. 

Camila Avila è coraggiosa, impertinente e sicuramente non cerca un uomo. Ha una vita difficile e non capisce come Warren Silva possa essere attratto da una ragazza come lei. Quando si incontrano, Warren rimane folgorato da questa bellezza dominicana. La vuole, deve essere sua. Non è mai stato rifiutato da nessuna donna, come può Camila non essere interessata a lui? Non sapere chi è? Inizia così un dolce inseguimento. 

Warren vuole Camila e Camila lo rifiuta, non perché non sia attratta da lui, ma semplicemente perché vivono in due mondi diversi, che secondo lei non potranno mai coesistere. Tuttavia con il suo fascino e la sua insistenza Warren riesce a farsi spazio nella sua vita. Una donna per quanto forte ha i suoi limiti e a un certo punto Camila decide di arrendersi ed esplorare insieme a Warren i sentimenti che si stanno sviluppando. Purtroppo sul più bello escono fuori dei segreti taciuti. Il loro passato tornerà a galla e difficilmente potrà essere superato. 
Uno dei miei grandi problemi con questo libro sono proprio questi grandi segreti, che secondo me sono inconsistenti soprattutto alla luce dello sviluppo che c'è stato nel loro rapporto. Insomma, gli ostacoli che la Contreras pone sul percorso dei nostri protagonisti per creare un minimo di dramma e smuovere un plot abbastanza statico appare ai miei occhi del tutto inconsistente. 
Avrete capito che ho sentimenti contrastanti riguardo a questo libro, ci sono delle parti molto coinvolgenti e romantiche, ma ce ne sono altre incredibilmente banali e frustranti. 
A volte poi è noioso, pesante e ahimè scontato. Inoltre, malgrado l'ottima chimica sessuale che si sviluppa lentamente tra i protagonisti, le scene d'amore non sono all'altezza delle aspettative. 


Per quel che mi riguarda ci troviamo di fronte a uno sport romance nella media, piacevole ma non esaltante. NON DA CONTRERAS. Sicuramente l'autrice con questo romanzo non è riuscita a toccare i tasti giusti per arrivare al mio cuore. Non ho provato una grossa empatia con i personaggi e gli avvenimenti erano deludenti. Non sono riuscita a provare nessun sentimento di struggimento per gli eventi che si stavano verificando, forse proprio perché li trovavo banali e scontati. 

Questa storia è molto dolce ma anche piuttosto prevedibile. E probabilmente il fatto che a scriverla sia stata una delle autrici che io amo me l'ha fatta giudicare in maniera un po' più severa. La consiglio sì, ma vi prego, non iniziate la lettura aspettandovi chissà cosa, perché non la troverete.


Link d'acquisto Amazon

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...