CERCA NEL BLOG

martedì 10 marzo 2020

Recensione: PRIEST. Un prete "Priest Series #1" di SIERRA SIMONE



Salve readers, oggi parliamo di PRIEST. Un Prete uno standalone primo volume della Serie Priest di Sierra Simone edito da Hope Edizioni.  Attendevamo da tanto questo libro. Per Francesca è stata una RECENSIONE un po' sofferta. Andiamo a scoprirne il perchè...


TITOLO:  PRIEST. UN PRETE

TITOLO ORIGINALE:  PRIEST

AUTRICE: SIERRA SIMONE

SERIE: PRIEST #1

EDITORE: HOPE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 27 FEBBRAIO 2020

Categoria: Erotico - Forbidden

Narrazione: prima persona POV maschile con qualche pov femminile
Finale: conclusivo

Priest Series:
1. Priest. Un prete ♦ Tyler & Poppy ♦ 
2. Midnight Mass ♦ Tyler & Poppy ♦ 
3. Sinner ♦ Sean & Zenny ♦ 
Ci sono molte regole che un prete non può infrangere.
Un prete non si può sposare.
Un prete non può abbandonare il proprio gregge.
Un prete non può abbandonare il suo Dio.
Sono sempre stato bravo a seguire le regole.
Fino a quando non è arrivata lei.
Da allora, ho appreso nuove regole.
Mi chiamo Tyler Anselm Bell. Ho ventinove anni. Alcuni mesi fa, ho infranto il voto di castità sull’altare della mia chiesa e, Dio mi perdoni, lo rifarei.
Sono un prete e questa è la mia confessione.

Con questo romanzo vivremo una storia peccaminosa, con molto sesso, quindi, chiaramente, chi non gradisce questo tipo di libri è meglio che si astenga dal leggerlo.
Sono una fan di Sierra Simone, per me è tra le più brave autrici di libri erotici e finalmente ho avuto il piacere di leggere quello che è stato forse il suo lavoro più conosciuto oltreoceano.


La storia parla di un prete: Padre Tyler Bell che cerca di essere un buon pastore in un paesino che ha già visto il male generato dal parroco precedente, purtroppo questo male ha colpito proprio un suo familiare. Pertanto cerca di avere un comportamento sano, lui è molto giovane, conosce le regole e fa di tutto per seguirle e restare sulla retta via, ma la tentazione è dietro l’angolo e lui la trova proprio nel suo confessionale dove si presenta una giovane donna che risveglia l’uomo che è sotto la tonaca.
L’autrice è geniale nel mantenere il lettore in allerta, è in grado di far percepire ogni sfumatura, ogni inclinazione della voce, ogni movimento del corpo. E la prima domanda che ci si pone è quanto sia solida la fede di quest'uomo di dio.
Questo prete incontra nel confessionale una ragazza appena arrivata nella chiesa di St. Margaret a Weston, è giovane, bella, sensuale e colta, ha bisogno di condividere il suo fardello, così inizia a recarsi da padre Bell, e gli racconta la sua storia. 
Poppy Danforth appare subito passionale, schietta e di buona famiglia, ma anche fragile. Il suo ultimo lavoro è stato quello di spogliarellista e per il Padre inizia il calvario, la sola immagine di quello e di come lei si sia comportata davanti a tutti quegli uomini che frequentano il club, lo mandano in confusione e soprattutto lo eccitano. Da qui inizia il suo tormento perché da una parte lui vuole essere ligio ai suoi voti e dall’altra vuole il peccato carnale.
La tentazione è grande anche se prova a resistere, anche se da tre anni è fedele alla chiesa, anche se cerca nel Signore la forza per resistere. Tra pentimento e punizione, Padre Tyler si ritrova al cospetto di Dio, ma questa volta con Poppy e per lui non c’è più scampo, non può più farne a meno, questa donna è troppo per lui, è tutto quello che ha sempre desiderato, è passione amore e sensualità. Tra scene di sesso super hot, l’autrice ci stupisce con atti svolti sempre nei luoghi di culto, e spesso utilizzando gli ornamenti sacri, siamo al limite del blasfemo, il pastore del suo gregge è diventato il lupo delle pecore. Ormai padre Tyler è solo un uomo e pensa e si comporta come tale.

Non sono riuscita, purtroppo, ad entrare in sintonia con Poppy, lei acconsente a ogni desiderio di Padre Tayler, accetta tutto, si lascia andare a una passione sconvolgente e si fa usare come se volesse in questo modo togliere ogni peso dalla sua anima ma chiaramente non può essere così, e l'autrice non ci dà modo di capire di più sul suo comportamento. 
Non sono la tipa che si sconvolge facilmente, ma in alcuni punti ho storto un po’ il naso, devo dire che mi è sembrato che l’autrice abbia forzato un po' troppo la mano sul sacro e il profano, ci sono stati punti in cui ho pensavo che le scene fossero inutilmente offensive e probabilmente scritte per provocare palesemente una reazione nel lettore.
Poppy Danforth, comunque è sicuramente l'anello debole della storia, manca un suo approfondimento emotivo, evidentemente si voleva dare più risalto a Padre Tayler, ma a mio avviso, capire anche lei, avrebbe invece arricchito la storia.
Non mi lamento delle scene erotiche, mi piace questo genere e ho sicuramente apprezzato la passionalità del parroco. Ma volevo di più per quanto riguardava la storia.
Il problema che i protagonisti si trovano a dover affrontare è grande e il modo in cui vengono prese le decisioni e risolti i problemi invece è sbrigativo. Occorreva, nelle soluzioni che si danno, più impegno e un maggior approfondimento.
Insomma, il finale non mi ha entusiasmato, mi aspettavo qualcosa di più umano, più sentimentale, qualcosa con più anima e più cuore mentre invece quello che mi son ritrovata davanti è una chiusura per sconvolgere più che per chiudere l’intreccio della storia.



Nel complesso, mi è davvero piaciuto leggere le vicende di Padre Bell, le situazioni illecite che la Simone ci mostra sono sicuramente intriganti, ma a fianco a questo ci doveva essere altro che ahimè è mancato. Se ve la sentite leggetelo, ricordandovi di tenere la mente aperta e prendendolo per quello che è, un libro erotico il cui fine ultimo è stupire con scene molto scenografiche non aspettandosi nulla di più.

Link d'acquisto Amazon
Clicca sull'immagine per vedere il post dell'anteprima:




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...