mercoledì 16 ottobre 2019

Recensione: VICINO ALL'ORIZZONTE "Danny Trilogy #1" di JESSICA KOCH


Salve readers, avete Kleenex a portata di mano? No?!?... Allora vi consigliamo di procurarveli. Oggi Caterina ci parlerà, nella sua RECENSIONE, di Vicino all'orizzonte un libro drammatico, scioccante, crudo e sì, ingiusto ma anche incredibilmente bello.
Andiamo a scoprire cosa ci troveremo davanti.

TITOLO: VICINO ALL'ORIZZONTE

TITOLO ORIGINALE: SO NEAR THE HORIZON

SERIE: DANNY TRILOGY #1

AUTORE: JESSICA KOCH

EDITORE: PIEMME

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 1 OTTOBRE 2019

Danny Trilogy:   
1. Vicino all'orizzonte ♦ Danny & Jessica ♦ 1 Ottobre 2019
2. Dem Abgrund so nah ♦ La storia di Danny 
3. Dem Ozean so nah ♦ Danny & Christina ♦ La storia di un amicizia 

Categoria: New Adult - Autobiografia - Drama 
Narrazione: prima persona pov femminile.
Finale: conclusivo
Una sera di ottobre Jessica conosce Danny, un ragazzo di vent'anni per metà tedesco e per metà americano, che la ipnotizza con i suoi occhi azzurri intensi e i suoi modi di fare affascinanti. Jessica ha solo diciassette anni, ha appena finito la scuola e ha davanti a sé un futuro pieno di possibilità. Danny invece lavora e vive da solo già da tempo, e per qualche motivo che Jessica non riesce a comprendere tiene gli altri lontano da sé e non vuole farsi coinvolgere in una relazione. Quando diventa chiaro per entrambi che è ormai impossibile sottrarsi all'amore, la corazza di Danny si infrange e rivela una verità così dolorosa da sconvolgere tutte le certezze della vita. A quel punto Jessica si troverà di fronte alla decisione più difficile: rinunciare a quell'amore appena sbocciato che rischia già di sfiorire o combattere per ogni inebriante secondo di felicità?
Devo confessare di essere davvero in difficoltà, non so da dove cominciare per descrivervi e parlarvi di questo romanzo. Sono sopraffatta dalle emozioni e non so se riuscirò a mettere ordine nei miei pensieri tanto da rendergli giustizia, sicuramente no. 




Per me è stata una lettura veramente difficile. Ho dovuto leggerlo con calma suddividendolo in parti, anche se forzandomi a lasciarlo ogni volta, perchè leggendolo soffrivo fisicamente, l'empatia verso i personaggi e l'immedesimazione era talmente alta da sembrare realtà. E vi assicuro che la realtà a volte è molto più terribile della fantasia. 

Questo romanzo è basato su una storia vera e vi mostrerà il meglio ma anche il peggio dell'animo umano. Quella che vi troverete davanti non è una storia d'amore tipica. Questo libro è drammatico, scioccante, crudo e ingiusto ma anche incredibilmente bello.

Jessica è giovane e spensierata e come tutte le ragazze a quell'età vuole divertirsi, di tanto in tanto si incontra con la sua migliore amica ed escono a divertirsi. 

Proprio durante una di queste uscite, incontra Danny. È immediatamente affascinata da lui perché, oltre a essere obiettivamente bellissimo è una persona molto sicura di sé e con un pizzico di mistero che lo rende ancora più interessante. In realtà Denny nasconde un oscuro segreto. Solo pian piano, Jessica riuscirà a guardare dietro alla facciata che lui si è costruito intorno, guadagnandosi a poco a poco la sua fiducia riuscirà a capire questo complesso ragazzo. 

Danny ha un passato durissimo. Trasporta un pesante fardello ed è traumatizzato da ciò che ha dovuto subire in tenera età. Lontano dalla sua casa e dalla famiglia, lotta per una vita normale. Ma spesso la vita è ingiusta e porta sofferenza laddove non dovrebbe. 

Per ovvi motivi non posso andare oltre. Spoilerare questo libro sarebbe un sacrilegio. La collocazione e l'incasellamento delle emozioni e delle sensazioni che proverete, così come le ha ideati l'autrice è perfetto. Ogni emozione che proviamo segue naturalmente le azioni e le reazioni dei personaggi, anticiparne qualcuno sarebbe rovinare parte della bellezza del libro. 
Questo romanzo mi ha fatto soffrire, piangere e arrabbiare, in alcuni momenti la rabbia dentro di me era talmente forte... L'essere uno spettatore inerme mi stava uccidendo. 
Il modo di scrivere della Koch è semplice, scorrevole ed estremamente sensibile, ci offre una visione intima del suo passato. Il suo stile di scrittura è profondo e pieno di sentimento. Non fa voli pindarici: è lineare e forse proprio questo rende ancora più intensa la narrazione. Ho odiato e amato questa storia, è stata senza ombra di dubbio la lettura più difficile di quest'anno. 
Quella che andrete a intraprendere non è una lettura veloce, perché induce a riflettere. Come accade ai personaggi del libro, anche noi leggendo cambieremo, vedremo le cose in maniera diversa perché l'autrice ci mostrerà delle sfumature su cui forse non avremmo mai riflettuto o su cui non ci saremmo mai soffermate. 
Denny è un personaggio fantastico e la sua storia doveva essere raccontata. Gli è capitato il peggior destino immaginabile ma è comunque riuscito a vivere la sua vita al massimo, è stato divertente, gentile e disponibile con tutti quelli che lo circondavano. Il modo in cui ha affrontato le sue paure, vivendo consapevolmente, è notevole. Una lettura toccante e illuminante che ci farà soffrire, ci farà arrabbiare e ci farà sperare nell'impossibile. E nonostante tutte le difficoltà, noi tiferemo per l'intenso amore tra lui e Jessica ma soprattutto per LUI.


Il 24 Ottobre uscirà la versione cinematografica del romanzo, che io naturalmente andrò a vedere. Sono consapevole che non potrà mai essere intensa quanto il libro. Le parole se ben congegnate, accompagnate dalla nostra fantasia, possono essere di gran lunga più taglienti, intense e drammatiche di qualsiasi trasposizione ma le lascerò per ora il beneficio del dubbio. 
Io naturalmente vi consiglio di leggere prima il libro, che è quello che sono abituata a fare io. Ma lo ritengo ancor più importante in questo caso. Vengono trattati temi delicatissimi, quanto importanti, l'autrice li ha affrontati in maniera eccezionale, con spiegazioni esaurienti e approfondite ma egregiamente fuse nella narrazione. Saranno riusciti a fare la stessa cosa con il film? Me lo auguro fortemente. 
Aggiungo solo una cosa, ogni tanto arriva un libro che ti tocca così profondamente che lo ricorderai per gli anni a venire. Vicino all'orizzonte è sicuramente uno di questi. Mi ha fatto ridere, piangere e infuriare per l'ingiustizia di questo mondo. Avrei voluto con tutte le mie forze entrare nel libro e dare una bella lezione a un bel po' di personaggi.  
Naturalmente lo consiglio, tenendo ben presente i piccoli indizi che ho lasciato qua e là nella recensione. Buona lettura.


Link d'acquisto Amazon


Trailer Film

Al cinema dal 24 Ottobre



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...