giovedì 3 ottobre 2019

Recensione: FIRST LADY "Wynette, Texas Series #3" di SUSAN ELIZABETH PHILLIPS


Salve readers, pronte ad approdare alla Casa Bianca? Francesca oggi ci parlerà di FIRST LADY il nuovo uscito in casa LEGGEREDITORE. L'autrice non ha naturalmente bisogno di presentazioni, parliamo di THE QUEEN, la regina indiscussa del romance, SUSAN ELIZABETH PHILLIPS.
Andiamo a scoprire qualcosa di più su questo romanzo grazie alla RECENSIONE di Francesca.

TITOLO: FIRST LADY

TITOLO ORIGINALE: FIRST LADY

SERIE: WYNETTE, TEXAS SERIES #3

AUTORE: SUSAN ELIZABETH PHILLIPS

EDITORE: LEGGEREDITORE

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 20 SETTEMBRE 2019

Wynette, Texas Series:
0.5 Glitter Baby ♦ Ronan & Selene 
1. Amore e fantasia ♦ Francesca & Dallie  
2. Impudente e malizioso Lady Emma & Kenny 
3. First Lady ♦ Nealy & Mat ♦
3.5 My secret service Valentine ♦ ? & ? ♦
4. Cosa ho fatto per amore ♦ Georgie & Bramwell ♦ RECENSIONE
5. Una scelta impossibile ♦ Meg & Ted♦ RECENSIONE
6. La grande fuga ♦ Lucy & Panda  RECENSIONE


Categoria: Chick-lit 
Narrazione: terza persona
Finale: conclusivo

Come fa la donna più famosa del mondo a nascondersi in bella vista? La bella e giovane vedova del presidente degli Stati Uniti pensava di essersi sbarazzata della Casa Bianca, ma le circostanze l’hanno costretta a rivestire i panni di first lady. Non per molto, comunque, perché ha deciso di fuggire, anche se solo per pochi giorni, per poter condurre la vita di una persona comune. Tutto ciò di cui ha bisogno è un travestimento perfetto... e l’ha appena trovato.

Un’intera nazione la sta cercando, ma la first lady è nell’ultimo posto in cui qualcuno si aspetterebbe di trovarla: è in compagnia di un uomo, uno straniero insopportabilmente riservato e pacatamente seducente il cui charme, il bell’aspetto e il fascino sensuale stanno risvegliando la donna che è in lei e insieme a due adorabili bambine orfane che hanno bisogno di una famiglia. In un viaggio che li vede attraversare il cuore degli States inseguendo il sogno americano, una folle avventura intessuta di amore, romanticismo e gloriosa rinascita.

Devo fare una premessa, io adoro la SEP, ogni volta che esce un suo libro mi esalto. Ma questa volta, addirittura, appena  letta la trama ho mollato tutto per dedicarmi subito a lei. 
E' immediatamente diventata la mia priorità.



Il fascino della Casa Bianca, della First Lady, come resisterle. La protagonista è proprio lei che intreccia un’avventura con uno slovacco che sembra uscito dalla "terza classe" di un treno e che in realtà è un giornalista. Che vi ricorda? Ma niente paura, la regina del romance ha fatto questa storia completamente sua, senza possibilità di paragoni.
Che ve lo dico a fare, la storia come sempre mi ha subito catturato. 
La protagonista è la perfetta fidanzatina d’America, nata e cresciuta per diventare tale, prima vivendo con il padre che era il vicepresidente poi sposando il presidente. 
Sembra tutto rose e fiori ma nulla va come i nostri cuori desiderano, lei diventa la vedova del presidente e deve fare la first lady del suo successore. Una donna giovane brillante bella e carismatica chiusa in una scatola di cristallo.
La sua fuga diventa il viaggio di Nealy, che era rimasta sepolta sotto gli abiti eleganti e un mondo fatto di apparenza. Si spoglia di tutto e attraversa con entusiasmo il suo Paese. Sul percorso incontra Mat un uomo bello e responsabile che si trova incastrato con delle figlie adottive: Lucy , mi sono innamorata di questa adolescente scontrosa ribelle sveglia e Bottoncino, ho adoro questa neonata bellissima e birichina.
Quando Mat aiuta una Mrs. Case in difficoltà, non sa chi sia realmente, perché per fuggire lei ha usato un travestimento e stravolto il suo look in modo da essere irriconoscibile, ho trovato divertente il modo di fare di lui irriverente, spontaneo e genuino.
La fa da padrone la carica sessuale tra loro, un rapporto che aiuterà Nealy a scoprire la femminilità che non ha potuto coltivare da ragazza perché sempre circondata dai servizi segreti, né da adulta come moglie del presidente.
Tutta la storia si svolge in viaggio su un camper sgangherato dove il lusso non esiste, e si avrà a che fare solo con la vita vera.





Verranno fuori lungo il percorso le caratteristiche di ogni personaggio: Mat indolente verso le beghe femminili e alla ricerca della felicità da single.
Nealy stanca di essere circondata da impegni, riflettori e vigilanza mostra la sua spontaneità, scoprendo le cose semplici: l’entusiasmo per un picnic, l’emozione per un paesaggio.
Lucy rappresenta la differenza, un’adolescente cresciuta prima del tempo, arrabbiata con il mondo e con gli eventi.
Bottoncino è un portento di piccoli disastri e grandi sorrisi sdentati, adorabile.
La SEP inoltre ha bilanciato bene l’attrazione fisica che aggiunge intensità alla narrazione e tiene alto l’interesse facendoci apprezzare ancora di più questo gigante d’uomo che è Mat.
Vengono trattati temi forti e purtroppo sempre attuali quali l'alcolismo, l'assenza di attenzione verso i minori in ambienti degradati e anche se la SEP non fa mai riferimento a nessun partito politico, si respira quell'aria. Un equilibrio difficilissimo quello che mette in atto la SEP nei confronti dell'ambientazione politica che pone alla base del libro.
La strana combriccola ti fa leggere il libro in un soffio, fino all'epilogo da sogno americano.
E, purtroppo è proprio a causa dell'epilogo che do al libro quattro stelle, anziché cinque. Per quanto mi riguarda è esagerato, troppo tutto, troppo idealista, avrei preferito più normalità, naturalmente questo è il mio parere e il finale non toglie nulla al fatto che questo sia assolutamente un libro da leggere.

Link acquisto Amazon:
     
Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE corrispondente:
  


Della stessa autrice:
Clicca sull'immagine per vedere il post dell'anteprima:


Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE corrispondente:

    


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...