mercoledì 19 giugno 2019

Recensione: NEL MIO CUORE CI SEI TU "Caroline & West Series #2" di ROBIN YORK



Salve readers, oggi Caterina ci parlerà del secondo e ultimo volume della serie "Caroline & West" di Robin York che tanto abbiamo atteso.
Andiamo subito a leggere la sua RECENSIONE e a scoprire cosa ne pensa...



TITOLO: NEL MIO CUORE CI SEI TU

TITOLO ORIGINALE: HARDER

SERIE: CAROLINE & WEST #2

AUTORE: ROBIN YORK

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE / NEW ADULT

DATA DI USCITA: 12 GIUGNO 2019

Caroline & West Series
1. Non dimenticarmi mai  RECENSIONE
2. Nel mio cuore ci sei tu                                      
Categoria: Second Chance - College - emotional
Narrazione: prima persona, doppio pov.
Finale: conclusivo
Caroline continua a sognare West. La sua pelle calda, i suoi muscoli tesi, le sue mani addosso. Poi si sveglia e torna alla realtà: West se n'è andato. E prima di andarsene, le ha spezzato il cuore. Poi all'improvviso West le chiede aiuto. Una tragedia ha colpito la sua famiglia: una famiglia già abbastanza nei guai. Senza pensarci un attimo, Caroline sale su un aereo e vola al suo fianco per stargli vicino e aiutarlo.
Sono di nuovo insieme, ma le cose sono completamente diverse, West sembra nervoso, arrabbiato con il mondo. Caroline non sa come comportarsi. Dovrebbe tornarsene in Iowa e concludere la causa contro l'ex fidanzato che ha postato le loro foto private per vendetta. E invece...
"Nel mio cuore ci sei tu" è stato sicuramente uno dei libri più attesi degli ultimi anni. Dopo aver letto "Non dimenticarmi mai" tutte noi ci eravamo innamorate dei due splendidi protagonisti di questo romanzo, Caroline e West, ed eravamo impazienti di scoprire come questa bellissima storia d'amore si sarebbe conclusa, specialmente dopo l'epico cliffhanger con cui si concludeva il primo volume. Quindi se non avete ancora letto Non dimenticarmi mai, primo volume di questa duologia, vi consiglio di sospendere la lettura per evitare sgraditi spoiler e di passare alla lettura della prima recensione


La conclusione del primo volume aveva sicuramente spezzato il cuore di molte di noi. I due innamorati infatti erano stati costretti a separarsi. West doveva torna a causa per accertarsi che il ritorno del padre violento nella vita della madre e della sorellina non avesse procurato problemi.
La scena in aeroporto è stata davvero molto toccante, ma avevo la certezza che i due ragazzi si sarebbero ricongiunti. Il loro amore era troppo forte perché potesse accadere qualcosa di differente. La loro relazione doveva continuare e progredire: erano fatti per amarsi e sostenersi a vicenda. O no? In questo secondo volume infatti, sorgono grossi punti interrogativi, il lieto fine sembra molto lontano e a un certo punto addirittura impossibile.
Il sequel riprende 2 mesi e mezzo dopo che West ha lasciato Caroline per tornare a casa. Ma invece dell'amore e della promessa d'amicizia con la quale ci avevano lasciato, troviamo rabbia e tristezza. Ma quando West chiama Caroline, malgrado la sua freddezza, lei è determinata a mantenere la promessa di esserci per lui sempre e vola nella sua città natale per stargli vicino. Sebbene riceva un benvenuto davvero poco accogliente da parte di West, lei è determinata a rimanergli vicino comunque per aiutarlo come può.
West non vuole che Caroline sia contaminata dal luogo e dalle persone che vivono in quel posto corrotto e malato nel quale è cresciuto. Non vuole volere Caroline lì ed è determinato a mandarla via. 

Devo essere sincera, dopo il trascorso di questa coppia e la difficoltà che West e Caroline hanno avuto nel costruire il loro rapporto a causa delle difficoltà delle loro situazioni, non avrei mai pensato che West sarebbe riuscito a fare intenzionalmente una qualunque cosa che potesse ferire Caroline. Ero esterrefatta per il suo comportamento, pur capendo l'inferno che stava passando ero disgustata dalle sue azioni. Caroline è perfetta, una persona forte che mantiene la lucidità anche in situazioni che metterebbero a dura prova chiunque. Francamente non sono in grado di dire se io sarei stata in grado di mantenere il suo sangue freddo e analizzare nell'immediato una situazione in cui ero così coinvolta. Caroline è veramente cresciuta diventando una persona incredibilmente equilibrata e lucida.

Ho trovato davvero interessante e stupefacente questo sequel, la strada inaspettata che l'autrice decide di far prendere ai personaggi, la loro evoluzione e le loro defaillance così come i colpi di scena, in alcuni casi davvero raggelanti, sono geniali. 



Devo confessare invece di non aver amato la parte finale. L'impressione è che questa parte sia stata dilatata e trascinata senza nessuna convinzione: è noiosa, troppo descrittiva e asettica. Non sembra neanche scritta dalla stessa persona che ha scritto tutto il resto. 

Posso solo ipotizzare che l'intenzione dell'autrice fosse di spiegare l'importanza di quello che i personaggi avessero raggiunto dopo la sofferenza provata a seguito di tutte le cose terribili che avevano affrontato. E che le loro scelte, tormentate ma anche coraggiose li avevano condotti verso il coronamento di un rapporto talmente prezioso al quale avrebbero sbagliato a rinunciare. Quindi alla fine le loro sofferenze erano ripagate. Il problema è che, per quanto mi riguarda, lo fa nel modo sbagliato. Io ero solo annoiata e per nulla coinvolta da tutte queste spiegazioni.  

Insomma, passato il 60 % circa del libro l'autrice comincia a inserire degli interminabili monologhi interiori, introspezioni e riflessioni di Caroline e West, alcune delle quali erano estremamente importanti, ma molte di esse invece ripetitive e inutili. La cosa peggiore è che a un certo punto sparisce completamente il dialogo tra i protagonisti sostituito completamente da queste loro riflessioni.  Mi domando il perché di questa scelta, non sarebbe stato più coinvolgente che avesse fatto esternare a Wes e Caroline questi loro pensieri e sentimenti in dialoghi tra loro? 
Non so, francamente sono rimasta talmente sconcertata da questa scelta che ha penalizzato una storia che aveva le potenzialità per essere indimenticabile.
Ho comunque apprezzato molto i libri nel loro complesso e i personaggi. Le cose sono andate avanti, il dramma in questo volume è focalizzato su West mentre nel primo era maggiormente su Caroline. 
Naturalmente, malgrado il finale, lo consiglio. rimane comunque una grande storia d'amore intensa e che ci fornisce molti spunti di riflessione su problemi attuali che in realtà conosciamo davvero poco.
Link d'acquisto Amazon
RECENSIONI
(Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...