mercoledì 8 gennaio 2020

Recensione: IL DESTINO DEL NOSTRO AMORE di L.A. CASEY


Salve Readers, la RECENSIONE che vi proponiamo oggi è su un romanzo stand-alone di recentissima uscita edito da Newton Compton e scritto dall'amatissima L.A. Casey. 
Un libro forse un po' atipico per quest'autrice. 
Caterina, che lo ha letto per noi ne è sicuramente rimasta positivamente colpita.

TITOLO:  IL DESTINO DEL NOSTRO AMORE

TITOLO ORIGINALE:  HER LIFELINE

AUTRICE: L.A. CASEY

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 6 GENNAIO 2020

AUTOCONCLUSIVO

Categoria:  New Adult - Friends to lovers - Drama
Narrazione: Prima persona doppio POV
Finale: Conclusivo

Erin ha sempre avuto una cotta per Ward, il migliore amico di suo fratello Tommy. Sono passati undici anni da quando lui è scomparso, spezzandole il cuore. Dimenticarlo è stato difficilissimo, ma col tempo Erin ha accettato l’idea di non rivederlo mai più. Il giorno in cui Tommy viene coinvolto in un drammatico incidente stradale, Ward ricompare all’improvviso. Le loro vite, a distanza di undici anni, non potrebbero essere più diverse: Erin fa fronte alle difficoltà destreggiandosi tra due lavori, mentre Ward è un multimilionario, proprietario di un’impresa che porta addirittura il suo nome. Ora che è tornato, desidera disperatamente farsi perdonare. Ma potrebbe essere troppo tardi. Erin infatti prova emozioni contrastanti: da un lato sente di non averlo mai davvero dimenticato, dall’altro teme che lui possa ferirla ancora. Sarà capace di capire che cosa desidera davvero?
Non ho letto tutto della Casey, ma molto, se la conoscete un pochino sapete che il suo modo di scrivere è generalmente molto aggressivo e ironico, questo libro è sicuramente diverso dai precedenti e ci dà modo di conoscere un nuovo lato di lei e della sua scrittura. Questo romanzo è indubbiamente più drammatico, più profondo e sì, anche più intenso. C'è poco spazio per l'ironia e forse è la versione della Casey che preferisco, o forse è semplicemente quello di cui avevo bisogno quando l'ho letto. 


Il romanzo inizia con un prologo ambientato nel passato, undici anni prima, quando Erin è ancora una bambina. E' il giorno di San Valentino, e l'autrice ci mostra uno spaccato della vita di Erin. Una vita felice all'interno di una famiglia sana, nella quale tutti si amano. Ahimè, questo purtroppo sarà anche il giorno in cui tutto cambierà, da quel momento in poi nulla sarà più come prima. 
Un triste evento infatti muterà la vita di tutti i componenti della famiglia, compresa quella di Ward, il migliore amico di Tommy il fratello di Erin, nonché primissima cotta di una Erin bambina.
Undici anni dopo, Ward riceve una chiamata che lo destabilizza, che non si aspettava e decide di tornare a casa per Tommy, non può abbandonarlo di nuovo. Malgrado debba tornare proprio nel posto che avrebbe voluto continuare a evitare perché gli riporta alla mente troppi ricordi che sarebbe meglio dimenticare.
Lui è l'unico che sembra aver realizzato il suo sogno diventando ricco e famoso a discapito della sua famiglia acquisita e di Tommy che in realtà era più che un amico, praticamente un  fratello. 
Erin non è affatto contenta del suo ritorno e soprattutto della sua presenza a fianco al fratello, prova tanta rabbia a causa dell'abbandono nel momento del bisogno ma soprattutto a causa di alcune azioni di Ward verso Tommy. 
Erin è fantastica, non potrete non amarla. Questa ragazza ha visto il suo mondo sgretolarsi davanti agli occhi diventando un vero incubo ma non si è arresa, ha ancora speranza nel futuro anche se il presente è ancora pieno di ostacoli.
Ward invece lo scopriremo poco per volta, i segreti da svelare sul suo passato sono tanti e inizialmente avremo dei problemi a capire il perché di alcune sue azioni: ha un buon cuore, lo si capisce da subito ma il suo comportamento passato non può non crearci dei dubbi.
La scrittura è accattivante, il ritmo sostenuto e il doppio POV in prima persona come sempre aiuta a entrare in empatia con i protagonisti. Il plot ha un forte impatto emotivo e tutto è ben pensato e questo dà alla storia profondità e realismo. I personaggi, sono tutti ben delineati e convincenti e non solo i protagonisti.
L'interazione tra i due protagonisti è perfetta, muta nel tempo, come è giusto che sia. D'altronde Ward deve recuperare la fiducia di Erin prima di sperare di arrivare al suo cuore.
La Casey non si risparmia, esplorando grossi problemi, purtroppo sempre molto attuali quali: l'alcolismo, l'abuso, la violenza, la manipolazione e il dolore.


Non voglio mentirvi: non sarà una passeggiata di salute, il viaggio in compagnia di Erin e Ward è drammatico e straziante fino alla fine, non ti dà tregua, quando pensi di viaggiare finalmente spedita verso l'happy ending arriva un altro duro colpo.
Sicuramente la tenacia di Erin nelle terribili situazioni che affronta ha lo scopo di dimostrarci che non bisogna mai abbandonare le speranza, che bisogna fare di tutto per trovare la felicità e non perdere un attimo afferrando ogni occasione possibile, cogliendo ogni momento a nostra disposizione. Spesso diamo per scontate tante cose e perdiamo del tempo che potremmo non avere più il modo di recuperare. 
Ritengo questo libro una gran bella prova per la Casey che riesce a mostrarci in maniera convincente amore, rabbia, paura, perdita, facendoci vedere i nostri protagonisti alle prese con le circostanze sfortunate della vita, con la perdita dei loro cari oltre che con l'amore.

Link d'acuisto Amazon


Altri libri dell'autrice
Clicca sull'immagine per aprire il post della serie

Autoconclusivi
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...