domenica 21 giugno 2020

Recensione: IL MIO BELLISSIMO VICINO DI CASA di AUDREY CARLAN e KYLIE SCOTT


Salve Readers, oggi Sabrina nella sua 🆁🅴🅲🅴🅽🆂🅸🅾🅽🅴 ci parlerà di un romanzo stand alone scritto a quattro mani da due autrici di nostra conoscenza, Audrey Carlan e Kylie Scott,  ed edito da Newton Compton. 
Le due scrittrici affronteranno un argomento di profonda attualità: l'amore  ambientato nel periodo della quarantena. Un romanzo che forse ci dimostrerà che l'amore non si ferma mai malgrado le difficoltà.


TITOLO: IL MIO BELLISSIMO VICINO DI CASA


TITOLO ORIGINALE: LOVE UNDER QUARANTINE

AUTRICE: KYLIE SCOTT & AUDREY CARLAN


EDITORE: 
NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 19 GIUGNO 2020


AUTOCONCLUSIVO

Categoria: Sport romance - rom-com - amici/amanti
Narrazione: Prima Persona, doppio POV
Finale: Conclusivo


Mentre il mondo è devastato da una pandemia globale, il fenomeno del football Evan Sparks è intrappolato nel suo inferno personale. Uno scandalo ha messo fine alla sua promettente carriera, per questo Evan si nasconde nella casa vuota del suo migliore amico a San Francisco. La città è in totale lockdown e lui si ritrova solo nell’appartamento del ventesimo piano...

La scrittrice di romanzi rosa Sadie Walsh sta attraversando il peggior blocco dello scrittore della sua vita quando un nuovo vicino incredibilmente affascinante si trasferisce proprio di fronte a lei. Improvvisamente le sembra possibile ritrovare l’ispirazione...

Come due moderni Romeo e Giulietta, Evan e Sadie cominciano a darsi ogni giorno appuntamento in balcone. Ma è possibile, per due cuori solitari, trovare un’anima affine in questo momento di follia?

Il destino sta per metterli alla prova, ma finché potranno contare l’uno sull’altra riusciranno ad affrontare qualsiasi cosa. Persino innamorarsi durante la quarantena.


Audrey Carlan e Kylie Scott affrontano un argomento di profonda attualità, l'amore ai tempi della quarantena, dove le distanze non sono mai abbastanza e ci si può innamorare senza toccarsi. Uno sport romance dalle tinte erotiche e molto accattivante, andiamo a conoscere la scrittrice romance Sadie e il running back Evan.


Evan si trova invischiato in un vero e proprio complotto, l'accusa di doping e di una vita fatta di droga e alcol l'hanno fatto scappare a San Francisco, nell'appartamento dell'amico Jake che si trova in Africa per missioni umanitarie. Con una gatta antipatica e una vicina molto sexy dovrà affrontare un mondo che cambia per mano della pandemia e la paura per il futuro non potrà che essere motivo di forti e inaspettati cambiamenti.
È il running back titolare nella squadra di football dei Oakland Marauders e all'apice del successo sportivo. Con un contratto milionario da rinnovare si trova con le spalle al muro, una manager che non sa proprio come toglierlo da questa gogna mediatica e i compagni di squadra che gli hanno voltato le spalle delusi dal suo presunto comportamento anti sportivo.
Per Evan le donne non sono un problema, fin quando sono confinate a un diversivo durante le feste di fine partita, anche se è proprio una di queste ad averlo incastrato, perché per lui il suo unico amore è e sempre sarà il suo amato football.
Inoltre cerca di aiutare economicamente il padre che ancora lavora in fabbrica e il fratello più giovane che lavora in un bar e vorrebbe essere vicino alla sua famiglia proprio in questo momento di paura in cui il virus ci sta portando alla deriva minacciando la salute dei nostri cari. 
Sadie è una scrittrice romance acclamata con un romanzo in stesura che tarda a portare avanti nonostante le continue pressioni della sua amica ed editor Zahra. La vena creativa durante il Coronavirus è sostituita da preoccupazioni per la sua salute e quella della sua famiglia che si trova a Dallas e per tutte quelle presentazioni associate a firma copie che dovrà rimandare e che la mandano in paranoia, non ha una tale stabilità economica da permettersi di rimanere in attesa per mesi. 
A venirle in aiuto sarà il nuovo vicino di casa, l'aitante Evan che con pseudo appuntamenti sul balcone le mostrerà i suoi addominali ben scolpiti orfani di maglietta durante i suoi allenamenti, che insieme a un sorriso da capogiro compiranno il miracolo e Sadie si troverà a scrivere i primi capitoli di una storia che avrà come protagonisti Katie e Eamon, i loro alter ego di penna, compagni di balcone, ancora prima che di vita. 
'Potrei fare yoga mentre lui solleva il peso di tutte le mie aspettative, del mio bagaglio emotivo e dei miei desideri sessuali.' 
La storia è spumeggiante perché i protagonisti sono proprio i classici poli opposti che si attraggono, salutista lui e ingorda amante di dolci lei, lui mattiniero con l'esercizio fisico nel sangue mentre lei dormigliona e con lo yoga per difendersi dalle sue curve sempre più piene e da quella sedentarietà che la contraddistingue. 
Il libro è diviso in capitoli che identificano i giorni della quarantena che devono passare prima del loro incontro fisico, 14 giorni che conosciamo tutti, i loro balconi distanziano 8 metri l'uno dall'altro e anche se si ritrovano a far la spesa insieme, mantengono sempre i 2 metri di distanza. Il quattordicesimo giorno corrisponderà al capitolo più hot in assoluto e se il sesso telefonico e le video chiamate serali erano molto eccitanti niente può preparare i protagonisti e le lettrici a quel fatidico e tanto sognato incontro, la loro complicità e la loro chimica avranno dei picchi veramente esplosivi.


È carino il modo in cui si scambiano i piatti prelibati del cuoco Evan o semplicemente una tazza di caffè sullo zerbino di casa, bussando alla porta per avvertire. 
Evan capitola per primo e il suo prendersi cura delle ferite amorose di Sadie, reduce da una storia d'amore fredda e anaffettiva, prima ancora del suo grave problema di doping te lo fa amare totalmente, lui che non ha mai avuto una relazione dai tempi del college, si ritrova ad amare per la prima volta e a capirne fino infondo il senso proprio con la ragazza semplice e acqua e sapone della porta accanto. 
'Sai cosa mi piacerebbe più di tutto?» «Che cosa? Dimmi». «Stringerti, dirti che andrà tutto bene. Baciarti la fronte… poi le labbra. Cristo, cosa non darei per assaggiare la tua bocca. Farti sentire quello che sento dentro»'
Amare senza toccarsi, viversi in 14 giorni conoscendosi veramente e capitolare l'uno verso l'altra e viceversa è un attimo.
Complimenti alle due scrittrici, se non fosse per quello che evoca alla nostra memoria, un periodo nefasto a livello mondiale, un marzo che ricorderemo tutte e per tutta la vita con la paura nel cuore. La storia è semplice ma molto toccante, erotica come ci si aspetta dalle due autrici e ve la consiglio vivamente. 
Link d'acquisto Amazon

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...