CERCA NEL BLOG

lunedì 8 giugno 2020

Recensione: IL MIO PICCOLO SEGRETO di L.A. CASEY



Salve Readers, la 🆁🅴🅲🅴🅽🆂🅸🅾🅽🅴 è in ANTEPRIMA, il libro infatti ESCE proprio OGGI. Uno stand alone scritto dalla bravissima L.A. Casey ed edito da Newton Compton Editori che ci parla di un amore che nasce in una Dublino malfamata, dove le GANG dettano legge. 
Andiamo a scoprire cosa ne pensa Sabrina che ha letto il libro per noi.


TITOLO:  IL MIO PICCOLO SEGRETO


TITOLO ORIGINALE:  MY LITTLE SECRET

AUTRICE: L.A. CASEY


EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 8 GIUGNO 2020

AUTOCONCLUSIVO

Categoria:  New Adult - Opposti si attraggono - Gang
Narrazione: Prima persona, doppio POV
Finale: Conclusivo


Ryan e Ashley appartengono a due mondi apparentemente inconciliabili, eppure tra loro scocca subito la scintilla… 

Ashley Dunne ha una pessima reputazione ed è membro dell’organizzazione criminale più spietata di Dublino. Eppure, quando Ryan Mahony lo vede per la prima volta non può fare a meno di pensare che sia molto diverso da come se lo aspettava... 
Ryan è la classica figlia di papà: vissuta nei privilegi e nel lusso. Per questo quando suo padre viene arrestato il mondo le crolla addosso. Specialmente perché è costretta a lasciare il paese in cui è cresciuta e a trasferirsi nel quartiere poco raccomandabile controllato dalla banda di Ash. I loro mondi sono agli antipodi e 
Ryan è stata messa in guardia sui ragazzi delle bande criminali, ma il destino sembra cercare ogni pretesto per farli incontrare. Proprio quando Ryan comincia a domandarsi se sia arrivato il momento di agire d’impulso per la prima volta nella sua vita, la sua ingenuità finisce per metterla nei guai. Può davvero fidarsi dell’uomo che conosce come Ash?

Ritorna in Italia L.A. Casey con un romanzo autoconclusivo che vede i due protagonisti Ashley e Ryan lottare per la libertà in una Dublino malfamata e piena di insidie.

Ryan non ha mai veramente accettato questo nome maschile che la madre le ha dato per solidarietà alla cugina Eddi. A quasi 19 anni il mondo le crolla addosso e da ragazza vivace e viziata della borghesia irlandese si ritrova a traslocare in quella zona di Dublino, Tallaght, dove dovrà stare attenta a chi parlare e soprattutto non potrà andare in giro da sola e mai di sera.
Suo padre, avvocato penalista, sta scontando una condanna ingiusta e non vede l'ora di riaverlo con sé, amico e confidente, è l'unica persona che negli ultimi anni avesse frequentato veramente.
Ry sta lontano dalle persone e quando ha un incontro ravvicinato in una bottega sotto casa con niente poco di meno che il "discepolo" più temuto della strada, tira fuori l'arroganza e la sua antipatia verso il genere umano. Quegli occhi grigi, quell'altezza imponente e quella cicatrice sul labbro inferiore la tormentano, deve stargli alla larga, ok, ma perché non riesce a vedere il pericolo? Perché con lui si sente a suo agio e vuole assolutamente accettare quell'invito?

«Vuoi uscire con me?».
«La risposta sarà sempre no, Ash».
«Allora te lo chiederò il giorno dopo e quello dopo ancora», urlò. «Alla fine ti prenderò per sfinimento, incubo».
Ashley Dunne ha un nome ironicamente femminile, è temuto e rispettato nel suo quartiere, è da più di 10 anni un discepolo, così si chiama chi appartiene alla gang che ha come capo Nessuno. Spacciare droga e avere un lavoro di facciata sono la sua vita. Non può uscirne anche se lo vorrebbe con tutto se stesso, sta crescendo il fratello adolescente Sean ed è la sua famiglia, la sua guida, con l'amico e compagno Anto deve scoprire chi lo sta minacciando, chi sta mettendo soqquadro la sua vita.
E se ciò non bastasse quella ragazza, al fondo della via, quella nuova arrivata dalla campagna, il suo piccolo incubo lo stuzzica e lo eccita in modi nuovi e molto interessanti, è piccolina ma così arrogante, trasparente nei modi e fiera nei suoi sguardi. Lei ha paura di lui, troppa la fama negativa che lo accompagna e lui ha paura di innamorarsene perdutamente.

'Quella ragazza era un enigma. Sapeva chi ero, ed era palesemente spaventata da me, eppure non riusciva a fare a meno di essere interessata.'
I loro mondi sono agli antipodi ma loro due riescono a creare nel corso della narrazione un loro modo di viversi e di conoscersi che li porta a essere indispensabili l'uno all'altra.
Ash la salva e la protegge, lui è tutte le sue prime volte e vorrebbe poter cambiare per lei, andarsene da quel posto infame e quando si presenta l'occasione, tutto il suo mondo viene capovolto.
È molto bello il percorso che fanno Ryan e la cugina Eddi dopo la forzata convivenza, passano dall'antipatia reciproca a una solida amicizia.
Ashley è un fratello per l'amico Anto, quel non lasciarlo nel momento del bisogno per aiutarlo proprio nel segno della violenza mi hanno turbata ma mi hanno fatto riflettere ulteriormente.
Tutti e due i protagonisti sono orfani di madre e quando Ashley si trova a essere l'unica persona al mondo per il fratello più piccolo Sean capisce che deve farlo studiare per poter avere quel futuro che a lui è stato negato tanto tempo addietro.
'Quando non puoi avere quello che vuoi, ti auguri che ce l’abbia la persona a cui tieni di più.'
Ho sempre sentito un senso di inquietudine durante la lettura del libro, avevo paura per questa coppia che vive consciamente tra le braccia della violenza e della tragedia che potrebbe essere dietro l'angolo, ma mi sono goduta ogni pagina, ogni inaspettata dolcezza e ogni loro passo in avanti verso un futuro di libertà, al di là dei segreti e del buio che li circonda.
Una lettura scorrevole che mi ha allietata e fatta riflettere più di una volta, mi sento di consigliarla in quanto la storia d'amore è genuina e un'oasi di romanticismo in un contesto inquietante e a volte troppo violento.

Link d'acquisto Amazon

Clicca sull'immagine per vedere l'ANTEPRIMA corrispondente:


Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE corrispondente:
  

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...